A casa di Nonna Luisa la storia di Cappuccetto Rosa nel Temporary Shop di Vincenzo Dascanio

600 metri quadrati su tre piani, una boutique di raffinatezze con un’ambientazione da sogno ricca di colori, fiori, decorazioni, accessori, oggetti, complementi, giochi… A casa di Nonna Luisa, questa la creative idea dell’allestimento. 

Manca ormai un mese a Natale e piano piano si inizia a respirare sempre di più quella piacevole atmosfera che scalda il cuore un po’ di tutti. Ci piace raccontarvi le iniziative più interessanti e speciali e una di queste è proprio nella nostra Milano.

Anche quest’anno Vincenzo Dascanio ha deciso di ripetere l’esperienza di un temporary in via della Spiga a Milano. Come lo splendido shop dello scorso anno, è riuscito a ricreare un luogo speciale dove poter sognare e tornare bambini, un’esperienza unica, una storia da raccontare. Insieme allo studio Pictalab, realtà meneghina che opera internazionalmente nel campo della consulenza, progettazione e realizzazione di decori a fresco su muri, carta e complementi d’arredo, ha preso vita la casa di nonna Luisa, una vera casa della Milano di una volta. 

L’allestimento inizia dalle vetrine, subito riconoscibili, con la riproduzione di quattro tipici androni milanesi, dipinti a mano su carta da parati, a rendere omaggio al concetto proprio della città che il bello è dietro, il bello è dentro. Passeggiando e guardando le vetrine si intravedono le corti, gli spazi della portineria, i marmi e le grandi porte vetrate in stile liberty che invogliano ad entrare. Ogni spazio dello shop è stato dipinto come una stanza della casa di Nonna Luisa, dando l’impressione di entrare in un grande libro illustrato, e che ogni stanza, ogni location, è un allestimento con prodotti diversi.

C’è una caffetteria nei pressi della portineria, pasticcini e area ristoro nella veranda, fiori freschi e oggetti per la cucina ovviamente in cucina, vasi e addobbi da appendere nello studio del nonno, ancora vasi, portacandele e addobbi da appoggio in sala da pranzo, accessori da arredamento, candele e profumatori in salotto e giochi e oggetti regalo per i più piccini nella camera della nipotina Rosa. C’è anche una taverna, con una bancarella con cassette di decori e una libreria casellario con complementi, renne e soldatini. 

Una storia che vuole raccontare come una città come Milano, solo all’apparenza così fredda, possa racchiudere un cuore grande e generoso. Il singolare rapporto tra le sobrie facciate, appiattite e spoglie di proposito, e la ricchezza decorativa dei suoi spazi interni di rappresentanza fa eco alla cifra formale degli allestimenti di Vincenzo Dascanio e delle realizzazioni di Pictalab. 

Vi consigliamo di passare per vivere un’esperienza d’acquisto speciale e unica.

QUANDO 
Dal 12 novembre fino al 24 dicembre, sette giorni su sette, con orari dalle 10:00 alle 19:00. 

DOVE 
In via della Spiga 30 a Milano 

Similar Posts