Storie ed emozioni al centro della nuova edizione 2020 di X-Factor in partenza giovedì 17 settembre su Sky e Now Tv.

Edizione 2020 del talent show in partenza nei prossimi giorni.
Dopo la deludente edizione 2019, le strade percorribili erano due: o abbandonare il programma o tentare nuove strade.

Questa nuova edizione promette di essere totalmente diversa, una stagione che vuole comunicare più che mai con i ragazzi.

Anche lo studio è stato rinnovato con una nuova scenografia dove lo storico Teatro 5 di Cinecittà, si è trasformato nell’headquarter di #XF2020.

Contesto inedito, con riprese anche in esterno, i giudici ascolteranno gli artisti in vere e proprie sessioni one-to-one, incontri che avranno al centro solo la musica.
L’assenza di pubblico renderà “intimo” ogni incontro ed esibizione, dando rilevanza a quello che è il cuore del programma: la musica.
“Back to music” è infatti il claim di questa edizione.

Novità nella giuria.

La giudice donna sarà Emma Marrone che quest’anno raggiunge il decimo anno di carriera.
È una delle voci più amate del panorama musicale italiano. Artista versatile ed eclettica, Emma è reduce dal grande successo del suo album di inediti Fortuna, pubblicato nell’ottobre 2019.

Ho sempre amato le sfide perché mi spingono a tirare fuori il meglio di me o almeno lo spero! Stiamo vivendo un periodo “strano” e inevitabilmente anche questa edizione di X Factor sarà “diversa” dalle precedenti. Mi auguro che la musica e l’intrattenimento siano di grande aiuto per lanciare un messaggio positivo di rinascita e di ripartenza, soprattutto per tutti i ragazzi e le ragazze che si mettono in gioco per il loro grande sogno. Non vedo l’ora di condividere questo ruolo con gli altri giudici che sono artisti che stimo molto. Faremo del nostro meglio! Ne sono sicura!”

Emma Marrone


Grande novità è Hell Raton, aka Manuel Zappadu, forse poco conosciuto al pubblico, ma punto di riferimento discografico per la scena rap italiana grazie a Machete, celebre crew che ha fondato insieme a Salmo e Slait nel 2010, e per l’etichetta Machete Empire Records, fondata nel 2013, di cui è CEO e direttore creativo.

Di fronte a un talento provo a esaminarlo in tutti i suoi aspetti e le sue e abilità, con un approccio 2.0, per trovare, insieme, il percorso più adatto alla sua carriera. É quello che vorrei fare qui a X Factor, voglio mettermi al servizio di nuovi talenti per aiutarli a trovare l’espressione più adatta alla propria personalità artistica, con un lavoro di ricerca che esplori sempre nuove tendenze e tecnologie

Hell Raton
Due ritorni piacevoli.

Manuel Agnelli torna al tavolo della giuria che l’ha visto protagonista per 3 stagioni consecutive, dal 2016 al 2018. Il leader degli Afterhours rientra forte della sua esperienza e della sua visione musicale unica e innovativa.

Mi piace molto il progetto che si sta costruendo attorno a questo nuovo X Factor. È molto stimolante tornare con la consapevolezza che seminare è necessario e produce effetti. Ho di nuovo, e credo come mai prima, l’occasione per portare la voce di un modo di fare musica e del perché fare musica, lontani dalle logiche dei numeri e del risultato a tutti i costi. La musica come linguaggio, come espressione del sé, come percorso umano e interiore, come presa di posizione, come atto di vita. Molto, molto più potente dell’avere successo. […]

Manuel Agnelli

Ritorno a casa anche per Mika, che come Manuel siede al tavolo di X Factor per ben 3 stagioni, dal 2013 al 2015. Giudice molto amato e mai dimenticato dal pubblico del talent, lo scorso autunno è tornato sulla scena musicale con “My Name Is Michael Holbrook”, un album frutto di una marcata maturazione artistica avvenuta nel corso del Revelation Tour.

Torno a X Factor con una forte motivazione e una missione che mi hanno convinto ad accettare questa sfida. La mia risposta alla crisi sociale che i recenti eventi hanno portato è quella di partecipare, di condividere e quello che so fare da artista e entertainer è appunto di intrattenere, fare sognare la gente. X Factor quest’anno sarà una nuova, grande occasione per avvicinarci, per sognare insieme e io rispondo a questa chiamata: ci sono!

Mika


Confermato ancora una volta Alessandro Cattelan, anche quest’anno creative producer del talent e che, come da tradizione, sarà il cuore del backstage, dando il benvenuto agli giovani artisti e soprattutto ad accoglierli dopo la performance.

3 le fasi di selezione dei ragazzi come da tradizione: Audizioni, in cui l’obbiettivo è ottenere almeno 3 sì; il Bootcamp con il temuto momento delle sedie e la nuova fase delle Last Call, l’ultima chance per poter entrare nel gruppo dei 12 protagonisti dei Live di X Factor 2020, che si svolgeranno, in diretta, a partire dal 29 ottobre.

Similar Posts

Lascia un commento