Venezia 2021, ad Audrey Diwan il Leone d’Oro

Si è conclusa sabato 11 settembre la Settantottesima edizione del Festival del Cinema di Venezia. Ecco tutti i vincitori.

La Madrina del Festival di Venezia 2021 lo aveva detto “molti dei film di questa edizione sono incentrati sulla fragilità dell’essere umano”; e i verdetti confermano questa dichiarazione perché Audrey Diwan, vincitrice del Leone d’Oro con “L’Evenement” tratta il tema dell’aborto nella Francia del 1963, quando l’aborto era un reato e si finiva in galera, e Paolo Sorrentino, Leone d’Argento con “ E’ stata la mano di Dio”, quello della morte dei suoi genitori quando aveva diciassette anni.

Gli altri premi (l’elenco a fine articolo) dimostrano un prevedibile ma giustificatissimo equilibrio geopolitico. Questi sono aspetti che al di là dei discorsi ipocriti sulla qualità, non possono essere ignorati.

Ora arriveranno le polemiche su chi ha prodotto chi, su un festival di cinema che premia il maggior fornitore di film in streaming, ma sono polemiche strumentali. Sorrentino avrà diritto a tre settimane di programmazione cinematografica prima di essere visibile su Netflix ma resta compito dei Cinema dimostrare come sul grande schermo i film siano molto meglio che in tv. 

Alcuni hanno sostenuto, e noi siamo d’accordo, che quando i Presidenti dei Festival sono anche registi, la qualità ne guadagna; questa edizione lo conferma perché a nostro parere la consideriamo una delle migliori degli ultimi anni, con un livello medio dei film prodotti altissimo. 

Venezia ha fatto un ottimo lavoro per riaccendere l’attenzione del pubblico sul prodotto cinematografico, dimostrando che si può e si deve tornare in sala. Ora tocca ai distributori ed esercenti non disperdere il patrimonio di fiducia e di attese.


Tutti i premi di Venezia 78

La giuria di Venezia 78, presieduta da Bong Joon Ho e composta da Saverio Costanzo, Virginie Efira, Cynthia Erivo, Sarah Gadon, Alexander Nanau e Chloé Zhao, ha deciso di assegnare i seguenti premi: 

LEONE D’ORO per il miglior film 
L’ÉVÉNEMENT di Audrey Diwan

LEONE D’ARGENTO – Gran Premio della Giuria 
È STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino

LEONE D’ARGENTO Premio per la migliore regia 
Jane Campion per il film THE POWER OF THE DOG

COPPA VOLPI per la migliore interpretazione femminile 
Penélope Cruz nel film MADRES PARALELAS di Pedro Almodóvar

COPPA VOLPI per la migliore interpretazione maschile 
John Arcilla nel film ON THE JOB: THE MISSING 8 di Erik Matti

Migliore sceneggiatura 
Maggie Gyllenhaal per il film THE LOST DAUGHTER di Maggie Gyllenhaal

Premio speciale della Giuria 
IL BUCO di Michelangelo Frammartino 

Premio Marcello Mastroianni 
Filippo Scotti per il film È STATA LA MANO DI DIO di Paolo Sorrentino

I premi della Giuria Orizzonti

La Giuria Orizzonti presieduta da da Jasmila Žbanić e composta da Mona Fastvold, Shahram Mokri, Josh Siegel e Nadia Terranova ha assegnato: 

Miglior film 
PILIGRIMAI (PILGRIMS) di Laurynas Bareiša 

Miglior regia 
Éric Gravel per il film À PLEIN TEMPS

Premio speciale della Giuria Orizzonti 
EL GRAN MOVIMIENTO di Kiro Russo 

Migliore attrice 
Laure Calamy nel film À PLEIN TEMPS di Éric Gravel 

Miglior attore 
Piseth Chhun nel film BODENG SAR (WHITE BUILDING) di Kavich Neang

Migliore sceneggiatura 
Peter Kerekes, Ivan Ostrochovský per il film CENZORKA (107 MOTHERS) di Peter Kerekes 

Miglior cortometraggio 
LOS HUESOS di Cristóbal Léon, Joaquín Cociña

Venice Short Film nomination for the European Film Awards 2021 
THE FALL OF THE IBIS KING di Josh O’Caoimh, Mikai Geronimo

Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima «Luigi De Laurentiis»

La Giuria Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima «Luigi De Laurentiis» presieduta Uberto Pasolini e composta da Martin Schweighofer e Amalia Ulman ha assegnato il Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima «Luigi De Laurentiis» ad «Imaculat» di Monica Stan, George Chiper-Lillemark.

Similar Posts