Il Concerto del Primo Maggio a Roma: la strana edizione 2021

Il Concerto del Primo Maggio 2021, dopo l’annullamento dello scorso anno a causa del rigido lockdown, quest’anno si farà, anche se a meno di una settimana dall’evento ci sono diversi nodi e perplessità.

La prima è la Location: l’evento, promosso da Cisl, Cgil e Uil ed organizzato da iCompany, “il Concertone” è associato storicamente nella location di Piazza San Giovanni a Roma, ma quest’anno la sede cambia e si sposta nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica. 

La particolarità del binomio Tv / Piazza è in assoluto l’aspetto più affascinante dell’evento che, forte di ben tre decenni di storia a tratti leggendaria, abbraccia ancora oggi un target di pubblico incredibilmente vasto e variegato.

La trasversalità artistica si traduce quindi in una varietà di pubblico che non ha eguali negli eventi musicali italiani, un format che riesce nell’impresa di coinvolgere tanto l’adolescente che balla sotto il palco, quanto lo spettatore più adulto comodamente seduto davanti alla televisione di casa.

È questa, alla fine, la vera forza e l’assoluta peculiarità del Concerto del Primo Maggio di Roma che si è spogliato negli anni dal suo significato intrinseco di festa dei lavoratori, per diventare un Evento trasversale, sicuramente meno politicizzato e più musicale.

Ancora non sarà possibile, dunque, tornare a respirare quell’atmosfera di festa, con un fiume di persone a cantare in piazza. 

Il secondo nodo, infatti, riguarda proprio il pubblico. Ci sarà oppure anche quest’anno il Concertone sarà solo un evento da guardare in tv e streaming?

Nessuna comunicazione ufficiale circa la possibilità di assistere al concertone dal vivo. Sono molti gli utenti che sui canali social dell’evento chiedono se ci sarà il pubblico in presenza oppure no. Il dubbio deriva dal fatto che dal 26 aprile in zona gialla riaprono gli spettacoli con capienza massima consentita del 50% di quella autorizzata e con non più di 1000 spettatori all’aperto e 500 al chiuso.

Sicuramente, il grande evento andrà in onda in diretta su Rai Tre e Radio Due a partire dalle 16.30 fino alla mezzanotte e dunque sarà fruibile “virtualmente” come oggi si ama dire.

Il terzo nodo è la line up non ancora definitiva.

Non è stato ancora ufficializzato l’elenco completo dei cantanti che si esibiranno al Concerto del Primo Maggio, ma i primi nomi sono stati svelati sui social ufficiali dell’evento. Ecco di chi si tratta (elenco in aggiornamento):

Fedez, La Rappresentante di Lista, Ghemon, Orchestra multietnica di Arezzo con Margherita Vicario, Michele Bravi, Ermal Meta, Gaia, Max Gazzè con la Magical Mistery Band, Motta, Colapesce e Dimartino, Chadia Rodriguez, The Zen Circus, Claudio Capèo, Fast animals and slow kids & Willie Peyote, Bugo, Extraliscio, Piero Pelù.

A loro si aggiungono i tre vincitori di 1MNEXT, il contest dedicato ai nuovi artisti. Si tratta di Cargo (Roma), Marte Marasco (Milano) e Neno (Torino).

Si attendono invece notizie ufficiali su cast e conduttori. 

Similar Posts