Milano Unica, segnali positivi per la prima manifestazione fieristica milanese

Si è conclusa la 33a edizione di Milano Unica, che ha visto la partecipazione di 270 aziende, di cui 224 italiane e 46 straniere.

In totale sono 3.100 le aziende che hanno visitato la prima fiera fisica a Milano dopo il secondo lockdown. È stato importante e un buon segnale di ripartenza, la partecipazione di 570 aziende estere, la maggior parte provenienti da: Belgio, Austria, Germania, Spagna, Olanda, USA e Francia.

Non siamo ancora tornati alla normalità, ma il segnale è sicuramente incoraggiante. La fiducia dimostrata dagli espositori, nonostante il clima internazionale di incertezza, è stata premiata dai buyer intervenuti. Sono certo che questo risultato aiuterà a ricreare le condizioni per la ripresa anche per il comparto a monte della filiera della moda, che sta tuttora soffrendo, nonostante la ripresa del valle

Alessandro Barberis Canonico, Presidente di Milano Unica

Durante la cerimonia di inaugurazione, di martedì 6 luglio, sono intervenuti: Claudia D’Arpizio, Partner di Bain & Company, che ha presentato un’analisi del settore moda post Covid-19, Carlo Capasa, Presidente di Camera Nazionale della Moda Italiana, Marino Vago, Presidente di Sistema Moda Italia, Renzo Rosso, Delegato di Confindustria per Eccellenza, Bellezza e Gusto dei Marchi Italiani e l’On. Giancarlo Giorgetti, Ministro dello Sviluppo Economico della Repubblica Italiana. Introdotti dal Presidente di Milano Unica, hanno dato vita a un confronto non formale sul futuro del comparto e più in generale del sistema moda. Tutti gli intervenuti hanno evidenziato le opportunità e le criticità determinate dalla situazione contingente conseguente la pandemia, che potranno riportare alla normalità, da non intendersi, però, come semplice ritorno al passato.

Milano Unica risponde alle nuove esigenze, sviluppando ulteriormente il proprio marketplace digitale, e-MilanoUnica Connect, che permetterà di di proseguire e amplificare le attività di business e di relazioni internazionali, come una fiera oltre la fiera. Questo grazie, anche, al rafforzamento della partnership di sistema con Pitti Immagine e al sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di ICE Agenzia.

I numeri di questa 33a edizione di Milano Unica dimostrano una ripartenza incoraggiante, sia in termini di espositori che di visitatori, anche per quanto riguarda la partecipazione dall’estero, date le circostanze. È il nono evento fieristico internazionale in Italia dalla ripresa a metà giugno ed è un grande segno del progresso della campagna vaccinale, del coraggio degli organizzatori e del supporto del sistema paese. In particolare la filiera della moda sta affrontando un momento importante di recupero dopo essere stato tra i settori maggiormente colpiti dagli impatti sul commercio mondiale della pandemia

Carlo Ferro, Presidente di ICE Agenzia, visitando oggi la fiera.

Similar Posts