Milano Fashion Week, grande ritorno delle sfilate dal vivo

Dal 21 al 27 settembre, dopo più di un anno tornano finalmente le sfilate dal vivo, i driver, i fotografi fuori dalle location, gli ospiti, le modelle, le influencer e i look. Il programma della Camera della Moda prevede 61 show di cui 42 sfilate con pubblico dal vivo e 95 presentazioni (sia digital che in presenza).

Sono molte le novità, come il ritorno in passerella di Roberto Cavalli sotto la direzione artistica di Fausto Puglisi, Moncler e Boss. I brand che sfilano per la prima volta saranno MM6 Maison Margiela, Luisa Spagnoli, HUI e Vitelli, Joy Meribe, Maison Alvine Demanou. Gucci invece si presenta con un evento speciale sabato 25.

Sono diversi anche gli eventi di quest’anno, da Giorgio Armani che celebra il quarantesimo anniversario della sua Emporio attraverso una serie di attività concentrate nella giornata di giovedì 23 settembre. Sempre il 23 settembre è la volta di Pomellato. Il brand di gioielleria made in Milano festeggia il 20° anniversario della collezione Nudo alla Galleria Meravigli con la partecipazione di socialite e influencer.

Chiara Boni, ha scelto i Bagni Misteriosi per festeggiare i suoi primi 50 anni di carriera con un party all’insegna della simpatia, venerdì 26 settembre.

Marcolin, un’ altra eccellenza italiana leader dell’eyewear, ha appena aperto uno show room a Milano celebra la sua tradizione e artigianalità con il logo «60» e un evento phygital celebrativo: mercoledì 22 settembre 2021 a partire dalle ore 21.00. Location la Triennale di Milano con Mia Ceran maestra di cerimonia.

Uno special event anche per Brunello Cucinelli che inaugura la settimana della moda con il lancio degli occhiali realizzati in collaborazione con Oliver People (Luxottica).

Ci sarà Ghali da Benetton a Palazzo del Senato la sera del 21 alle 9.30. Tema della serata: «The United Color of Ghali» per annunciare che l’artista diventa ambassador del brand: «Incarna i valori di multiculturalità e integrazione United Colors of Benetton».

«Milano Fashionable Project» è l’evento organizzato da Camera Nazionale della Moda Italiana e Rinascente: a partire dal 22 fino al 26 settembre, i brand Amotea, Des Phemmes, Federico Cina, Froy e Traffico presentano in anteprima le loro collezioni Primavera/Estate 2022 (al quarto piano dello store di Piazza Duomo), con la possibilità di pre-ordinare i capi in esposizione.


Il calendario della Milano Fashion Week

22 settembre

  • 10.00 – We are Made in Italy (Black lives metter in italian fashion – collective) – digital
  • 10.30 – Joy Meribe
  • 11.00 – Calcaterra – digital
  • 12.00 – Marco Rambaldi
  • 13.00 – Antonio Marras – digital
  • 14.00 – Fendi
  • 15.00 – Del Core
  • 16.00 – Vivetta
  • 17.00 – Alberta Ferretti
  • 18.00 – N°21
  • 19.00 – Jil Sander
  • 20.00 Roberto Cavalli

23 settembre

  • 10.00 – Max Mara
  • 11.00 – Genny – digital
  • 12.00 – Boss
  • 13.00 – Anteprima – digital
  • 13.30 – Luisa Beccaria – digital
  • 14.00 – Etro
  • 15.00 – Drome
  • 16.00 – Daniela Gregis
  • 17.00 – Emporio Armani
  • 18.00 – Blumarine
  • 19.00 – MM6 Maison Margiela
  • 20.00 – GCDS – digital

24 settembre

  • 10.00 – Tod’s
  • 11.00 – Missoni
  • 12.00 – Sportmax
  • 13.00 – Budapest Select
  • 14.00 – Vìen – digital
  • 15.00 – Prada
  • 16.00 – ACT N°1
  • 17.00 – Sunnei
  • 18.00 – Elisabetta Franchi – digital
  • 19.00 – Vitelli
  • 20.00 – Versace

25 settembre

  • 10.00 – Ports 1961
  • 11.00 – Ermanno Scervino
  • 12.00 – MSGM
  • 13.00 – Moncler
  • 14.30 – Salvatore Ferragamo
  • 15.30 – Dolce & Gabbana
  • 16.30 – Cividini – digital
  • 17.00 – Philosophy di Lorenzo Serafini
  • 18.00 – Shi.rt by Aquilano e Rimondi
  • 19.00 – Giorgio Armani
  • 20.00 – Marni

26 settembre

  • 10.00 – Francesca Liberatore
  • 11.00 – Luisa Spagnoli
  • 12.00 – Laura Biagiotti – digital
  • 12.30 – Annakiki – digital
  • 13.00 – Onitsuka Tiger – digital
  • 14.00 – Disquared2 – digital
  • 15.00 – Emilio Pucci – digital
  • 15.30 – Sindiso Khumalo – digital
  • 16.00 – Milano Moda Graduate
  • 17.00 – Hui
  • 18.00 – Pierre-Louis Mascia – digital
  • 19.00 – Philipp Plein – digital

27 settembre

  • 10.00 – Alexandra Moura
  • 11.00 – Munn – digital
  • 12.00 – Lagos Space Programme – digital
  • 13.00 – Maxivive – digital
  • 14.00 – Maison Alvine Demanou – digital

Similar Posts