Roma, 17 aprile. Ci abbiamo messo la faccia

Tutto era iniziato in Piazza del Duomo a Milano e poi, come uno tsunami che si è propagato sui social, è stato il momento di Piazza del Popolo a Roma, per il flashmob di sabato 17 aprile.

Il nuovo palcoscenico per la protesta dei lavoratori dello spettacolo, organizzato da Bauli in piazza, ha portato oltre 1000 (più molti altri lungo le transenne) fra artisti, tecnici, organizzatori, a manifestare, nel rigidissimo rispetto delle misure anticovid, per farsi ascoltare dal governo.

Tutti vestiti di nero, utilizzando come strumento i tipici grandi bauli usati per trasportare attrezzature nei concerti, abbiamo alternato silenzio e ritmi sbattendo le mani, i pugni o le parti superiori dei bauli e scandendo a gran voce i giorni di inattività accumulati finora a causa della pandemia, 419.

Una marea nera, completata dalle maschere sui volti, a simboleggiare l’anonimato nel quale ci ha lasciati la politica ma anche l’unità con cui manifestiamo.

Presenti anche volti noti come, fra gli altri, Renato Zero, Fiorella Mannoia, Giuliano Sangiorgi, Max Gazzè, Emma, Daniele Silvestri, Manuel Agnelli, Alessandra Amoroso. Ma i veri protagonisti stavolta non erano loro, ma i tanti lavoratori del dietro le quinte che non lavorano da mesi e mesi. 

Tra le richieste che abbiamo rappresentato ci sono l’immediata istituzione di un fondo da erogare in soluzioni mensili a tutte le lavoratrici e i lavoratori dello spettacolo, anche discontinui e partite Iva; un immediato sostegno economico per le imprese della filiera basato sul fatturato annuo legato a spettacoli ed eventi e non ultima un’immediata calendarizzazione di un tavolo interministeriale per definire modelli graduali di ripartenza del settore.

Perché l’importante è poter programmare, avere una visione a lungo termine per permettere e garantire alle persone di vivere di questo lavoro.

Noi amiamo il nostro lavoro anche se spesso ci fa fare orari assurdi in giorni festivi.

Event Addicted, contrariamente alla filosofia imparziale che ci ha sempre contraddistinto, stavolta ci mette la faccia!

Similar Posts